Punti Fermi - Marina Sagona

opening: 18 maggio, ore 18.30 - periodo: 6 ottobre  - 3 novembre 2007 - cura di: Lea Matttarella, Giulia Ingarao, Gianni Riotta

La poetica di Marina Sagona ha al centro la femminilità, una femminilità forte, ironica, diretta. Nelle opere, realizzate per questa mostra, una pittura coloratissima e scarnificata ci fa conoscere le donne che hanno segnato la sua vita. E così si srotolano di fronte a noi i ritratti della mamma, della zia, della figlia, delle amiche ma anche di artiste , scrittrici, commesse, portiere, una sedia e persino la lavatrice… Ad ogni immagine è associata una frase, un pensiero, e dall'insieme è possibile ricomporre la storia e la psicologia di questa giovane donna italiana, forte e appassionata, che ha lasciato l'Italia per NY, alla ricerca di sé. Si tratta del racconto di una storia contemporanea che potrebbe riguardare tutte le donne.
La pittura e l'iconicità della Sagona, apparentemente elementari, sono invece ben radicati in una cultura figurativa abile e colta, che sa trasferire la ricchezza di un mondo fantastico con immediatezza e in uno stile personalissimo.

• A dicembre la mostra si trasferisce alla fondazione Zerilli-Marimò, New York University, NY.

  • Opere
  • Dal Catalogo

Questa mostra è nata dalle parole, com'è giusto che sia visto che le immagini di Marina Sagona sono la loro traduzione colorata. Però, nel nostro caso, le parole erano chiacchiere, qualche volta canzoni. Marina ha passato un anno in Italia; aveva con sé i suoi fogli disegnati, le sue idee ancora in germogli, tanto lavoro da fare, ma anche un...

Leggi tutto
next
prev

Sei qui: Home Exhibitions Exhibitions Punti Fermi - Marina Sagona