Viaggio in Sicilia

Un progetto per l'arte e il territorio ideato e prodotto dalla famiglia Planeta e da Nuvole Incontri d'Arte

Il progetto è costituito da un complesso di azioni coordinate che hanno al centro il territorio del Sud della Sicilia nella sua complessità storico-culturale, paesaggistica ed economica.
In questo territorio è in corso un processo di trasformazione socio - economica che ha come elemento fondamentale di traino lo sviluppo e l'innovazione della produzione vitivinicola. L'Azienda Planeta è un degli atefici fondamentali di questo processo.
Intorno a questa leva tutta l'area sta compiendo trasformazioni profonde innescando un processo di crescita equilibrato che ruota anche intorno al turismo con il quale la produzione vitivinicola, e in genere la produzione agroalimentare di qualità, ha forti sinergie. La cultura è insieme precondizione e frutto di questo processo. La cultura sia come conoscenza, rispetto e cura dello straordianario patrimonio artistico (archeologico e barocco in particolare) e paesaggistico dell'area e delle sue tradizioni sia come cultura che cresce e si arricchisce di contemporaneità, innovazioni nell'economia, nella scienza e nell'arte.

Il viaggio e gli artisti
Le azioni si articolano intorno al viaggio vero e proprio sul territorio che un piccolo gruppo di artisti (pittori, fotografi, registi, scrittori) compie ogni anno, nel periodo della vendemmia (dalla fine di settembre sino ai primi giorni di ottobre), lungo un percorso che attraversa paesi e territori della costa e dell'interno. Il viaggio prevede la visita a luoghi di particolare interesse culturale e naturalistico, la visita delle cantine Planeta, diversi momenti conviviali.
Il gruppo degli artisti viene scelto di volta in volta da Nuvole, attraverso una riflessione collettiva che coinvolge personalità della cultura che gravitano intorno all'associazione, con il coordinamento di Raffaella De Pasquale.
La scelta segue il criterio generale di individuare artisti che, al di là di specifiche appartenenze a movimenti o a tendenze, esprimano comunque le emergenze del contemporaneo, siano cioè rappresentativi di quanto avviene oggi nel mondo dell'arte. Al tempo stesso questi artisti devono avere le caratteristiche e la disponibilità ad entrare in sintonia con il progetto, devono cioè avere tra le proprie corde quella di entrare in relazione con il viaggio e il territorio raccontandone aspetti e umori ciascuno secondo le proprie sensibilità.
Il viaggio si svolge in gruppo perché anche le interazioni tra gli artisti e tra gli artisti e i loro ospiti e accompagnatori, che si realizzano in un contesto di assoluta distensione e libertà, possono far scaturire nuove idee e sollecitazioni.
Il desiderio dei promotori del progetto è anche quello di mantenere relazioni nel tempo con tutti coloro che al progetto hanno partecipato. In questo senso, nel corso degli anni, l'Associazione Nuvole con la sua galleria si ripromette di favorire nuove occasioni per ulteriori ritorni degli artisti sul territorio e per far conoscere il loro lavoro in Sicilia.

Il laboratorio e la creazione
Alla fine del viaggio, e dopo alcuni giorni di laboratorio in contrada Ulmo (in un grande casale che sorge sui resti di un antico baglio arabo nelle campagne di Sambuca di Sicilia), dove ciascuno disporrà di uno spazio e del materiale necessario per lavorare, si realizza un primo momento esterno durante il quale gli artisti potranno presentare al pubblico le proprie riflessioni, e il pubblico potrà porre domande o semplicemente guardare. Si apre quindi una fase che dura circa sei mesi durante la quale si richiede agli artisti, tornati ai loro impegni e ai loro studi, di trasferire e condensare in alcune opere le suggestioni e le emozioni nate nei giorni del viaggio

Il libro - Catalogo e gli eventi
Alla fine di questo periodo creativo viene editato un libro - catalogo nel quale sono riprodotte le opere degli artisti con un testo critico, il testo dello scrittore, appunti, riflessioni e fotografie di viaggio.
Le opere saranno poi esposte al pubblico, alla fine del mese di maggio dell'anno successivo, in una sede adeguata di grande visibilità e successivamente, nei mesi di luglio, agosto e settembre, torneranno sul territorio in diverse sedi museali. Durante il periodo delle esposizioni sarano organizzati momenti di discussione e di approfondimento su vari temi. La seconda edizione prevede ad esempio un convegno sul ruolo dell'impresa nel sostegno alla cultura (maggio 2006).

La collezione pubblica
Un' opera di ciascun artista verrà acquisita per essere destinata come collezione permanente a Palazzo Planeta. Il palazzo, donato dalla famiglia Planeta al comune di Menfi è destinato ad essere museo e centro culturale per la valorizzazione delle risorse e delle tradizioni locali. (inaugurazione prevista nella primavera del 2006).

Partecipanti
prima edizione
2005


Paola Gandolfi
artista (Roma)
Giorgio Ortona
pittore (Roma)
Maurice Frey
pittore (Chaux de Fonds - Suisse)
Francois Houtin
pittore/incisore (Parigi - Francia)
Jan Hisek
pittore/incisore(Praga-Czech Republic)
Vincenzo Nucci
pittore (Sciacca, AG)
Lanfranco Quadrio
pittore/incisore (Palermo)
Gaetano Cipolla
pittore (Palermo)
Tullio Puglia
fotografo (Palermo)
Giuseppe Zimmardi
videomaker (Palermo)
Giuseppe Gargano
videomaker (Palermo)
Stefano Malatesta
scrittore (Roma)
Philippe Daverio
critico e storico dell'arte (Milano)
Fabrizio Carrera
giornalista (Palermo)
Partecipanti
seconda edizione
2005/06


Nathalie Grenier
pittore/incisore (Parigi)
Catherine Keun
pittore/incisore (Parigi)
Raffaele Bueno
pittore (Firenze)
Stefania Fabrizi
pittore (Roma)
Alessandro Bazan
pittore (Palermo)
Croce Taravella
pittore (Palermo)
Alessandro Bracchitta
pittore/incisore (Ragusa)
Sandro Scalia
fotografo (Palermo)
Marco Di Capua
critico d'arte (Roma)
Partecipanti
terza edizione
2006


Aurelio Bulzatti
pittore (Argenta - FE)
Giuseppe Colombo
pittore/incisore (Modica - RG)
Anna Rosa Faina Gavazzi
fotografa/regista televisiva (Milano)
Antoine Giacomoni
fotografo (Borgo, Haute Corse - Francia)
Kuutti Lavonen
pittore (Helsinki - Finlandia)
Antonio Miccichè
pittore (San Giuseppe Jato - PA)
Elisa Nicolaci
scultrice (Palermo)
Maria Pilar Saltini
pittrice (Milano)
Juichi Yoshikawa
calligrafo (Fukui - Giappone)
Riccardo Scibetta
fotografo (Besana Brianza 1971)

seguiranno il viaggio:
Roberto Alajmo
scrittore (Palermo)
Sergio Troisi
critico d'arte (Palermo)
Letto 1035 volte
Sei qui: Home Progetti Viaggio in Sicilia