Odisseo arriving alone

2016 - Itastra | università degli Studi di Palermo

Odisseo arriving alone è uno dei progetti di inclusione linguistica per bambini, adolescenti, minori stranieri non accompagnati e migranti adulti realizzati a partire dal 2008 da ItaStra (Scuola di lingua italiana per <stranieri dell’Università di Palermo)

Odisseo arriving alone
Un laboratorio, una mostra, un libro
Un percorso di inclusione lungo dieci anni

Direzione scientifica del progetto | Mari d’Agostino (direttrice ItaStra, Palermo)
Cura del volume | Marcello Amoruso, Nicola Cipolla, Chiara Piraneo, Valentina Salvato
Direzione artistica e cura della mostra | di Nuvole Incontri d’Arte
Artisti coinvolti: Gaetano Cipolla e Igor Scalisi Palminteri
Fotografo Antonio Gervasi
Progetto grafico Roberto Speziale

Estratto dalla prefazione del volume

Durante tutte le fasi del laboratorio e durante la costruzione corale della mostra si sono attivate dinamiche vere che sono intervenute in profondità nella coscienza dei giovani migranti e della nostra, in un processo di riconoscimento reciproco e di scambio e di appropriazione di storie, emozioni, lingue, culture.

In questo processo gli artisti Gaetano Cipolla e Igor Scalisi Palminteri sono stati compagni di strada, fratelli più grandi, che con le loro competenze e la loro passione hanno indicato e reso possibili nuove forme del comunicare, oltre la lingua scritta e parlata. Le loro opere sono parte di un sistema di rimandi incrociati fra il testo omerico, il laboratorio, i disegni dei ragazzi, le storie del viaggio…..

In Odisseo arriving alone, la scelta è quella di mettersi il più possibile di lato, a fianco di chi racconta e di utilizzare una storia, la storia per antonomasia, quella del viaggio di Odisseo, come l’ingrediente che suscita altre storie, che nutre il meccanismo del racconto. Le storie di chi arriva non vengono più schermate vengono anzi amplificate e innescate nella storia dell’eroe omerico e restituite non solo dalle parole ma anche dall’immediatezza del disegno che con linguaggio universale è capace di farci guardare altre vite e altre storie.
Il denominatore comune di questi esperimenti è quello di favorire l’incontro tra mondi e storie, tra lingue e culture diverse, e soprattutto fra giovani. E’ questo il nostro piccolo sasso gettato nello stagno.

Letto 55 volte
Sei qui: Home Progetti Odisseo arriving alone